mercoledì 3 novembre 2010

Che brutto mondo!

A me succedono cose dell'altro mondo. Cioè non solo non mi hanno mai fatto saltare nessuna fila, ne al supermercato, ne in farmacia, ne all'APS ne in nessun altro posto, nonostante le dimensioni della mia pancia, ma l'altro giorno credo di aver rasentato il paradossale.
Ero al supermercato a fare la spesa, questa volta ho deciso di prendere il carrello, poichè con quell'aggeggio rosso che si tira mi tocca accucciarmi venti volte quando è ora di mettere le cose in cassa, e preferivo evitare magari prima di fare un'ernia ombelicale. Dopo aver finito di prendere quello che mi serviva -ma soprattutto quello che NON mi serviva- vado verso la cassa, e una signora mi passa davanti dicendomi "posso passare avanti ho solo queste cose..." Io sono rimasta sconvolta, e l'ho fatta passare sgomenta, riuscendo a sbiascicare sottovoce solo una cosa tipo "si, e io ho la pancia..." cosa che suonava ridicola solo a pronunciarla...ma io mi chiedo che razza di gente ci sia in giro!
E' vergognoso, non solo non ti lasciano il posto neanche a morire, ma pretendono pure di passare avanti perchè "hanno poche cose".... aaaargghhhhhhh

Comunque, ieri ho cominciato il corso preparto...una sciagura! La psicologa che lo tiene, deve essere stata piantata dal marito o essere parecchio frustrata di suo perchè ha cominciato col terrorismo psicologico così, a freddo subito alla prima lezione. Ma si può dire a dieci donne sedute su dei materassini con una protuberanza al posto degli addominali, che stanno per dare alla luce i loro pargoli una cosa come "si perchè dovete sapere che si spaventosamente innalzata negli ultimi anni la statistica dei matrimoni finiti entro il primo anno di vita del bambino, immaginate vostro marito che immagine potrà avere di voi nel periodo che succede il parto...floscie con due occhi fuori dalle orbite e pesti dalle occhiaie, magari con i bigodini etc etc.." .
Io non sapevo se ridere o se piangere. Alla fine ho scelto la prima.Alla faccia sua, chissenefrega di cosa può dire questa zitella inviperita, io mi faccio le mie respirazioni e fine, per il resto queste cazzate non le posso sentire!
Io credo di avere ancora dell'amor proprio e di sicuro non mi lascerò andare! Credo sia normale i giorni dopo il parto essere stanche, debilitate, con il fisico che si deve riprendere, e penso che sia ancora più normale che l'uomo che mi sono scelta per la vita queste cose le sappia e le capisca! Anzi, spero mi stia vicino e mi aiuti a riprendermi il più veloce possibile! Ragazzi il parto è una cosa fisiologica, e fisico e mente sono stati programmati per avere una ripresa più o meno veloce....quindi quello che continuo a ripetermi è FORZA E CORAGGIO che le donne l'hanno sempre sopportato e sempre lo sopporteranno, sono consapevole non sarà una passeggiata, ma ogni parto è a se come ogni "postpartum", quindi è inutile fasciarsi la testa ora, voglio solo vivermela fino in fondo questa esperienza e se il dolore ne farà parte poco ci posso fare se non accettarlo - e magari alleviarlo con una bella epidurale sisi- !

3 commenti:

  1. io con una ho litigato di brutto, fatti valere cara, fanculizza tutte le stronze 60enni frustrate perchè ti vedono con la panza e loro hanno figlie che fingono di voler fare le avvocatesse e a 40 anni ancora studiano e non daranno loro mai un nipote :D

    RispondiElimina
  2. io sono stata molto fortunata ho trovata un'ostetrica fantastica e meno male perchè il mio ginecologo ,che ho pagato fior di quattrini per tutta la gravidanza ha dato furfè e non si è visto .

    RispondiElimina
  3. ..certa gente non dovrebbe stare in certi posti..io comincio a fine mese poi ti dico che tipo di ostetrica troverò....
    ti leggo da poco ma ti ho salvata tra i miei preferiti!

    RispondiElimina