domenica 21 novembre 2010

Maaaa.....due mesi....sono tanti o sono pochi???

C'è poco da fare, in questi ultimi mesi il contenuto e l'ironia dei miei post sono inversamente proporzionali al mio peso e alla mia pesantezza.
Faccio fatica a coniare dei pensieri sensati e tutto ciò che la mia mente produce sono immagini di me stesa nel lettino della sala parto a spingere urlando mentre mi apro in due. Simpatica come immagine no?
Se prima non ci pensavo a quel momento (o meglio cercavo di non pensarci tramite il training autogeno e tutta l'autoconvinzione di cui ero capace), cercavo di minimizzare l'evento dicendomi "ma si, tanto ci sono passate tutte", "se fosse così doloroso nessuna donna farebbe più di un figlio", "ormai sono incinta e quindi tra tot. mesi si passa dalla sala parto e non c'è scampo", "mal che vada faccio l'epidurale" e bla bla bla.... beh...ora sono completamente TERRORIZZATA!!!! Venerdi nell'aula A della clinica ostetrica (ve la raccomando...la prossima volta farò una foto degli arnesi e dei modelli di feto esposti e poi mi dite se non si tratta di SADISMO) si è tenuto l'incontro con l'anestesista, a parte aver rischiato lo svenimento un po' per il caldo un po' per quello che diceva...beh ho scoperto che per chi ha una grave forma di scoliosi può essere IMPOSSIBILE praticare l'analgesia epidurale (che bella parola).
Allora io ho una scoliosi. Si, mi è stata diagnosticata a 12 anni... e sicuramente non è lieve. Adesso io non so se sia proprio così grave, fatto sta che mi sto cagando sotto e finchè non sentirò uscire dalla bocca dell'anestesista testuali parole: "si, vai tranquilla la puoi fare tranquillamente", credo che farò ancora più fatica a dormire la notte. Sarò perseguitata da incubi atroci, della serie nightmare me fa 'nà pippa!
Ecco lo sapevo che un giorno mi sarei pentita di non aver fatto la ginnastica correttiva e di aver ripudiato il busto!!!
La piccola rospetta che mi abita ormai da più di sette mesi diventa sempre più forte e mi piazza di quelle pedate che mi fa saltare, devo dire che a volte al tatto fa proprio impressione!
Tra poco più di una settimana avrò l'eco di controllo della 32 settimana...vediamo quanto pesa sta tipetta, ormai sarà attorno al chilo e mezzo se non di più...mi raccomando vedi di non crescere troppo e di non mettere su un testone che ci tengo alla mia cosina li sotto.
Insomma a parte tutto, in questo periodo sono proprio concentrata su "quel momento"..sto facendo liste su liste delle cose salvavita da comprare per l'ospedale (come tintura madre di calendula da mischiare all'acqua in una di quelle bottigliette "a spruzzo" e il "tutto panno carta" da usare come disinfettante e cicatrizzante in caso di punti li sotto, - grazie Silvia - etc, etc...), e devo cominciare a organizzare seriamente la cameretta oltre che ricordarmi di andare a ritirare il trio.
Non vorrei ritrovarmi gli ultimi dieci giorni con l'acqua alla gola, no no non se ne parla proprio.
Diletta...stiamo lavorando per te!! Dai che mancano due mesi....ci siamo quasi. Ma è dura.....cavolo se è dura!!!!
Ah, un APPELLO A TUTTE LE MAMME:

Dovrò comprare anche tutte le cosine che servono per l'igene e non solo, della giuggiola, ma sinceramente non so quali prodotti siano buoni e quali no...cosa serva realemente e cosa no.... chi è che mi dice cosa devo comprare e le marche valide di detergenti, creme e acessori per il cambio e per il bagnetto?
AIUTO SONO UNA MAMMA!!!!!!

3 commenti:

  1. Dai, fai così, per ora non stare a pensare al parto in sé, pensa piuttosto soltanto alla tua piccola e a quando l'avrai tra le braccia.
    Il dolore, è innegabile, ci sarà, non sto certo a dirti che non ci sarà; ma se anche non dovessi fare l'epidurale, ce la farai (ce l'ho fatta io, ce la fanno tutte!) ;)
    Per i prodotti, mah, io non saprei ancora cosa consigliarti, il mio è ancora piccolo e per ora ho usato solo il Babygella che non è male, ma..non avendo confronti non saprei dire se è valido o meno.
    Cmq io ho preso il detergente per il bagnetto che uso invariabilmente per il bagno, appunto, e per pulirgli il sederino se si è sporcato tanto, usando i quadrotti in cotone della Chicco. Per il sederino niente Fissan o altro perché a lui dà irritazione e non fa; uso o il Bepanthenol oppure una pasta all'acqua che mi ha consigliato il pediatra (perché gli si era arrossato molto il sederino). Poi vabbè, armati di acqua fisiologica (per pulire occhietti, naso e orecchie), garze sterili (che fanno sempre comodo, specie quelle a quadrotti) e stop. Ah, olio vea per la pelle, specie se dovessero venirle tipo brufoletti sul viso (pare che sia normale per tutti). Tra l'altro l'olio vea è utile anche poi per il seno ;)

    RispondiElimina
  2. Aiutoo!!mi sembra di sentire me un anno fa..stavo quasi per andare in depressione prima del parto talmente avevo paura...dai non ti preoccupare, vedrai che ce la farai, sei giovane e forte...lascia perdere l'epidurale che porta solo complicazioni..ti tocca stare per ore con il catetere, immobilizzata e rischi di non sentire le spinte quando ce ne sarà bisogno...
    per quanto riguarda i prodotti ti consiglio la weleda, un po' cara ma sicuramente la migliore, senza petrolati e altre schifezze che hanno tutte le marche che vendono in farmacia...per il bagnetto ti consiglio di lavarlo solo con l'amido di riso sciolto nell'acqua..i detergenti sono troppo aggressivi e poi tanto olio sempre weleda :))
    un abbraccio!

    RispondiElimina
  3. mamma mia...sì ci sono passate tutte e tutte ci passeranno ma credo che la paura sia normalissima e comune a tutte quante...

    RispondiElimina