sabato 13 novembre 2010

E son 30!

Toh beccatevi 'sto isolotto di pancia!





Non vi dico lo spavento che mi sono presa venerdi scorso!
Ero a casa dei miei perchè lui era ad un concerto fuori Padova, passo una serata tranquilla guadando le stronzate che passano alla tv di stato (i miei hanno provvisoriamente sospeso sky purtroppo) quando verso le 2 di notte mi sveglio e comincio a sentire una sensazione di peso fortissimo sulla vescica. Sarà lei che mi fa dannare penso! Quando comincio a non riuscire a stare lontana dal bagno per più di 30 secondi sentendo lo stimolo di fare pipi alla n e senza trarre sollievo facendola, comincio a preoccuparmi.
Mi stendo sul divano e comincio ad avvertire una sorta di "dolori mestruali" alla schiena...e li comincia l'allarmismo. Quando dopo un'ora sono piegata dal male mia madre mi costringe a vestirmi e mi porta in pronto soccorso.
Arrivata li mi ero quasi convinta che mi si fosse aperto il parto tanto forti erano i dolori. Non riuscivo a spiegarmelo altrimenti. La diagnosi è una sospetta colica renale, mi ricoverano e mi fanno una puntura e una flebo di buscopan (ah, ovviamente il parto era chiusissimo per fortuna). A me passa il male, ma non sopporto di stare li in ospedale e continuo a chiedere di uscire... ma niente.
La notte dopo mi sale la febbre a 38, comincio la cura antibiotica.
Lunedi sono convinta di uscire ma il medico viene da me e mi dice che devo fare 2 punture a distanza di 24 ore per l'induzione della maturazione dei polmoni della bambina (steroidi) nel caso dovesse nascere prima della 32 settimana.
 Io lo guardo dicendo che io devo partorire a gennaio e che forse ha sbagliato persona. Al che mi dice che se mi dovesse per caso venire un'altra colica renale ci potrebbe essere la possibilità che mi si apra il parto.
Telefono ad altri medici, amici di famiglia, i quali mi dicono di fare quello che mi sento, e che non è necessario fare queste punture, bensì sarebbe solo a titolo preventivo.
So che non è pericoloso ne per me ne per la rospetta,  ma l'idea che i polmoni di mia figlia maturino artificialmente tramite steroidi non mi piace per nulla, specie se non vi è una reale minaccia di parto prematuro.
Quindi firmo e vado via preferendo fare l'ecografia ai reni privatamente. L'ospedalizzazione, specie in quel modo mi ha traumatizzata, ci ho messo giorni per riprendermi. Sarò esagerata, sarà la gravidanza, ma stavo impazzendo.
Fatto sta che l'ecografia non ha trovato calcoli (in ogni caso vedrebbe solo quelli grossi) ma ho una piccola dilatazione del rene destro. Il mio ginecologo dice che è normale in gravidanza, specie sul lato destro, ma io continuo ad avere piccoli disturbi... fastidi più che dolori... sento una forte sensazione di peso sulla vescica, che però non è costante...a volte mentre cammino sento delle fitte di bruciore come se qualcuno mi strizzasse la vescica... e non riesco a capire cosa possa essere (non è lei) ..infezione delle vie urinarie no perchè sono sotto antibiotico..quello che mi chiedo è se è normale e quanto andrà avanti....perchè affrontare un parto in queste condizioni è fuori discussione. A qualcuna è capitato qualcosa di simile o sono solo io la sfigata?!
Ah, mancano dieci settimane e io mi cago sotto.

3 commenti:

  1. dev'esserti presa una bella paura ,a me è successo qualcosa di simile ma il bambino aveva poche settimane parlando con il medico,che è anche un primario, mi ha dato una spiegazione di questo tipoche ti traduco come l'ho capita io ,alcune donne durante la gravidanza ,hanno la predisposizione a rendere i fluidi del loro corpo più spessi indi la formazione di calcoli,nel mio caso erano calcoli alla colecisti però un bello spavento e non sai quante volte ho pensato che se fosse successo solo qualche settimana prima cosa sarebbe successo ,visto che sono stata operata d'urgenza e immediatamente ho dovuto smettere di allattare .Comunque affidati ai medici ormai sono preparatissimi e sapendo del tuo problema sapranno aiutarti al meglio .

    RispondiElimina
  2. Ma che bella pancia :DDD

    Dai che ce la fai!
    Don't worry be happy!

    RispondiElimina
  3. Anche io sono stata ricoverata per sopspetta appendicite in gravidanza... ma anche i medici non hanno capito una cippa di cosa in realtà fosse, mi dicevano una cosa poi un 'altra e un'alra ancora... stai tranquilla, riposati e non ci pensare più di tanto, tu r diletta state benone!

    RispondiElimina