giovedì 16 settembre 2010

Habemus anche ospedale!

Oggi è stata fatta un'altra scelta importante.
Quella dell' Ospedale.
Dopo aver visto quello di Padova.
Dopo aver visto quello di Dolo.
Dopo aver visto quello di Camposampiero (dove sono nata io con parto cesareo).
Abbiamo scelto.
Abbiamo scelto quello che fino a una decina di anni fa era uno dei migliori d'Italia (per quanto concerne il reparto ginecologia/ostetricia), e che ora continua a mantenere un buonissimo nome, nonostante molti dei medici che erano operativi prima ora siano andati in pensione.
Il reparto ostetricia (ovvero quello che interessa a noi)  è nuovo di trinca (è stato finito meno di un anno fa) , con i muri effetto spugnato bianchi e rosa, le camere con massimo due letti e il bagno in camera, rooming-in (bimba in camera 24 ore su 24) per favorire l'allattamento, ma se la mamma dopo il parto è stanca o non sta bene può decidere di affidarla al nido finchè non si riprende.
Tutto bellissimo, caldo, accogliente che ha ben poco a che fare con le luci fredde, le corsie, l'odore che c'è negli altri ospedali!
Epidurale gratuita, assicurata 24 ore su 24 previa visita con l'anestesista (che deve valutarne l'idoneità) alla 32 settimana.
Diciamo che ho deciso come l'ho visto.
Mi hanno persino permesso di entrare in area travaglio/parto (ma non ho visitato ne la sala travaglio, ne la sala parto, ciò avverrà durante il corso preparto), ho parlato mezzora con due ostetriche giovani, disponibili, carine, simpatiche....insomma non ho trovato un contro che sia uno!....anzi forse si, ma è sormontabile.
Le visite per i papà sono permesse un'ora e mezza soltanto dalle 14:30 alle 16.
E per tutti gli altri dalle 19 alle 20 (anche se vieterò di venire a vedermi in ospedale nello stato pietoso in cui sarò).
I corsi preparto si cominciano a fare dalla 28 settimana, quindi io dovrei cominciarlo a fine ottobre.
E' ora di prenotarsi, domani devo ricordarmi di telefonare.
Ecco. E anche questa è fatta!
Qui ogni scelta è un parto...chissà quando arriverà quello vero!
AHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHHH

11 commenti:

  1. Oltre alle caratteristiche sanitarie (fondamentali) è importante che tu ti sia sentita accolta e che tu abbia respirato fiducia nel reparto...in bocca al lupo per il proseguimento e grazie per essere passatada "casa"mia!

    RispondiElimina
  2. perche io nn m son mai posta il probl dell ospedale...?????

    RispondiElimina
  3. Sembra moooolto bello!!anche io avevo girato e mi ero informata per la scelta dell'ospedale..è importante trovarsi bene in un luogo..poi in quel momento così delicato!

    RispondiElimina
  4. wow mi sembra davvero un'ottima scelta! :-)

    RispondiElimina
  5. valerosa non lo so perchè non te lo sei chiesta!! :P
    ma ti assicuro che quello di camposampiero (considera che è nuovo di zecca, non so come fosse prima) è veramente bello e non regge assolutamente il confronto con quello di padova!

    Si, mi sono sentita veramente accolta, sono state tutte gentilissime, mi hanno dedicato tempo, mi hanno spiegato un saco di cose, in più dal punto di vista medico è molto buono e hanno anche il reparto neonatologia (e rianimazione)....insomma è perfetto! e vista l'ansia (strano eh...) che avevo prima sono superfelice di aver trovato un posto così!! ;)

    RispondiElimina
  6. sembra un'ospedale perfetto per una mamma. però al papà potevano concedere più spazio. non credere ma in quei giorni lo vorrai tu e lo vorrà lui.
    a presto

    RispondiElimina
  7. eh lo so.
    Ne sono convinta....
    ma i pro sono così tanti che non me la sento di rinunciare per così "poco"...

    RispondiElimina
  8. il rooming in è bellissimo, io l'ho fatto, ti assicuro che anche se sei sfinita, la bimba la vuoi in camera con te :) Io la portavo al nido solo x cambiarla, E ASPETTAVO DAVANTI ALLA PORTA e me la riportavo via :)

    RispondiElimina
  9. mhhh non so cosa dire.
    Ma sono felice per il rosa e per il rooming in e per il bagno in camera!
    E soprattutto perchè tu sembri molto felice!

    RispondiElimina
  10. ottimo! quello dove ho partorito io, che poi è l'unico della mia città, cade a pezzi. il reparto di ginecologia è sempre sovraffollato, non praticano l'epidurale, per tutta la degenza non ti cambiano le lenzuola, il rooming-in viene fatto in stanzette con un microbagno e ben 4 letti. direi che hai proprio trovato il paradiso.
    mammasidiventa.ilcannocchiale.it

    RispondiElimina